Le Sezioni unite su reato continuato e particolare tenuità del fatto: informazione provvisoria

Cass., sez. un., 27 gennaio 2022, informazione provvisoria

Le Sezioni unite erano state chiamate a risolvere la questione una questione sulla applicabilità della causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto al reato continuato.

L’informazione provvisoria diffusa al termine dell’udienza riferisce che è stato enunciato il principio secondo il quale  la pluralità di reati unificati nel vincolo della continuazione può risultare ostativa alla esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto ex art. 131 bis cod. pen. non di per sé, ma soltanto se è ritenuta, in concreto, dal giudice idonea ad integrare una o più delle condizioni previste tassativamente dalla suddetta disposizione per escludere la particolare tenuità dell’offesa o per qualificare il comportamento come abituale (fattispecie relativa a tre condotte di violenza privata poste in essere nell’arco di un mese).

Sui termini del contrasto: https://www.penaledp.it/lapplicabilita-dellart-131-bis-c-p-al-reato-continuato-la-parola-alle-sezioni-unite/

Tags

Condividi su:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
Articoli Correlati
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore